Conosciamo Alberto Elli, guida esperta di ComoLagoBike, ex campione ed ex maglia gialla del ciclismo italiano.


Il 2022 è stato il quinto anno in cui collabori con ComoLagoBike, cosa ne pensi di questa tua esperienza?

Questi 5 anni sono volati, ho fatto molte esperienze, ho imparato molte cose, ho scoperto molte cose, molti aspetti del lago che non conoscevo. Da corridore non avevo tempo e non avevo mai immaginato che il lago di Como potesse offrire così tanto. Ho riscoperto il lago e le mie zone in una veste differente, è stata una sorpresa anche per me vedere le cose da un altro punto di vista, ho scoperto delle cose meravigliose, molto meglio di quello che immaginavo. È un’esperienza che mi ha fatto crescere sotto tutti i punti di vista. Il lago di Como semplicemente da locale lo si vive in un modo, stando insieme ai turisti invece vedi il tutto con occhi nuovi, occhi diversi, lo vedi come loro. Mi sono reso conto della vera bellezza del lago di Como. Questo spiega il perché sul lago di Como arrivano milioni di persone. Il lago è proprio bello, unico.


Cosa ti aspetti per il 2023, i turisti sembrano essere tornati dopo i due anni di chiusure per COVID?

Mi aspetto di ricalcare il 2022, siamo reduci da anni difficili per il covid, il 2023 sarà un anno intenso pieno, come il 2022.


In questi anni hai accompagnato tanti turisti appassionati di ciclismo o semplicemente turisti, come gli è sembrato il nostro territorio, il territorio del lago di Como? Di cosa sono rimasti colpiti in particolare?

Il nostro territorio è particolare, a detta di tutti i turisti che ho accompagnato in questi anni è un territorio unico, una bellezza unica. Di laghi ce ne sono tanti ma il lago di Como è unico, panorami, montagne circostanti, la forma, sembra quasi un fiordo norvegese. Io vedo la gente entusiasta, del paesaggio, della gente dell’ospitalità, del cibo, dell’accoglienza e simpatia italiana.

Tour sul lago di Como con Alberto Elli


Negli ultimi anni c’è stata l’esplosione delle e-bike, cosa ne pensi? Questo tipo di bicicletta visto la comodità ha coinvolto molte persone. E’ vero che l’e-bike è il mezzo migliore per visitare e scoprire il lago di Como?

Le e-bike hanno aperto il mondo a tante persone che prima dell’avvento di questo genere di bici non sapevano nemmeno cosa volesse dire andare in bicicletta. E’ un modo per scoprire il lago di Como e i suoi angoli migliori senza molta fatica, nella più completa comodità. Si direi che la e-bike è il mezzo migliore per visitare il lago di Como.


ComoLagoBike organizza molti tour in e-bike alla scoperta del lago di Como e del territorio circostante. Cosa ne pensi di questa iniziativa? È apprezzata dai turisti?

Direi assolutamente di si, il turista in questo modo ha la possibilità di godere del paesaggio, del lago e degli angoli migliori del nostro territorio, con poca fatica, e nella più completa tranquillità, alla velocità di una bicicletta. Ha la possibilità di ascoltare, sentire i profumi, fermarsi con le nostre guide e chiedere informazioni, chiacchierare, mangiare un gelato e bersi il classico caffè espresso italiano. Insomma, con questo genere di esperienza si entra proprio a conoscenza del vivere italiano, si va oltre al normale tour turistico… da provare.


Oltre ai tour con e-bike ComoLagoBike ha sempre puntato molto sulle proprie guide locali per far conoscere meglio il territorio e infondere sicurezza e tranquillità ai turisti. Cosa ne pensi?

Innanzitutto devo dire che noi di ComoLagoBike siamo tutte guide abilitate, siamo tutti in possesso di un certificato, un attestato che ci permette di fare questo lavoro, di conseguenza abbiamo la preparazione tecnica, fisica e attitudinale per poter portare le persone a visitare il territorio del lago di Como. A volte ci si può trovare in situazioni non semplici e la guida deve essere in grado di gestire il caso. Il lavoro della guida è quello di trasmettere al cliente il senso di sicurezza, perché giustamente non è facile pedalare su delle strade molto diverse da quelle che il turista trova a casa propria.

Direi che puntare sulle guide locali è fondamentale, molto di più che il livello delle biciclette fornite. Il turista si deve sentire sicuro sulla bicicletta fornita ma questa deve essere semplice e agile nel suo utilizzo, non deve essere estrema, piuttosto la guida deve infondere tutto il suo sapere, tutta la sua esperienza al cliente, deve farlo sentire a suo agio e lo deve fare divertire.


Con ComoLagoBike si può pedalare ed essere accompagnati da ex CAMPIONI, tu in primis in qualità di ex campione ed ex maglia gialla, ma anche da Marco Saligari, vincitore di un giro di Svizzera, e Gabriele Bosisio ex ciclista professionista che ha indossato la maglia rosa al giro d’Italia. Che importanza dai a questa cosa? È un valore aggiunto?

Indubbiamente, avere a che fare con ex corridori professionisti, Marco Saligari che fra l’altro conosco benissimo, siamo stati compagni di squadra nel mondo del professionismo e Gabriele Bosisio che conosco altrettanto bene, è un segno di professionalità, è un valore aggiunto. Per un cliente che vuole pedalare e ha la possibilità di essere accompagnato da guide che hanno un trascorso importante nel mondo del ciclismo è una cosa molto qualificante, un qualcosa in più. Se io fossi turista e ci fosse la possibilità di pedalare con un ex corridore professionista sarebbe un motivo in più per pedalare con loro.


Pedalare con ALBERTO ELLI vuol dire BICICLETTA DA CORSA, percorsi unici, salite storiche e… cos’altro?

il mio trascorso è chiaramente bicicletta da corsa anche se nel corso degli anni mi sono specializzato nel mondo mtb e e-bike.
Quando accompagno i clienti cerco sempre di trasmettere la tranquillità, la sicurezza e la professionalità. Formulo il percorso migliore per il cliente, il più adatto alle sue qualità, alla sua preparazione,  quello che ritengo il meglio in quel momento, è come andare in sartoria e farsi fare un abito su misura.
Ma la cosa che il cliente apprezza maggiormente è parlare, con un’uscita che magari dura 4 o 5 ore si parla di tutto, esperienze, situazioni, questa salita la si faceva in questo modo… nasce un rapporto piacevole, che rimane anche dopo l’esperienza.
Cerco sempre di trasmettere entusiasmo e piacere di andare in bicicletta.


Per il 2023 come sai ComoLagoBike si estende anche in terra toscana con uno splendido tour che a fine Marzo 2023 andrà alla scoperta della val d’Orcia e delle crete Senesi, sulle strade bianche con le biciclette GRAVEL, cosa vuoi dire ai turisti appassionati di ciclismo su questa iniziativa?

E’ sempre stato il mio obiettivo far scoprire ai clienti anche altri territori oltre al lago di Como, l’Italia è tutta bella e ricca di territori che meritano di essere visitati e la Toscana è uno di questi. In particolare la Val d’Orcia e le crete Senesi sono zone dove pedalare sulle strade bianche, teatro fra l’altro dell’Eroica e della classica primaverile “Le Strade Bianche” è veramente una cosa straordinaria e unica. Sono molto entusiasta di questa iniziativa perché è un tour che combina più cose: pedalare sulle strade bianche con le biciclette gravel o e-gravel, il senso di libertà che questo genere di bici infonde, la natura eccezionale unica al mondo presente in questa zona, il buon cibo e il buon vino, cosa chiedere di più

Tour ComoLagoBike con Alberto Elli


Ora è il momento di riposare, cosa vuoi dire ai turisti che verranno a pedalare sul lago di Como?

Venite, se una persona non c’è mai stata, si renderà conto solo una volta arrivato quanto è bello il territorio e pedalare sul lago di Como. Noi abbiamo una cultura del ciclismo radicata da sempre, da che esiste la bicicletta. Con noi troverà un’organizzazione sempre pronta ad esaudire tutti i loro desideri tutte le loro richieste, vi aspettiamo…     

Condividi:

Altre News

Intervista a Marco Saligari guida esperta di Como Lago Bike
attività

INTERVISTA A MARCO SALIGARI

Conosciamo Marco Saligari, guida esperta di ComoLagoBike, ex corridore professionista del ciclismo italiano. Anche questa stagione è finita, è stata la stagione del rilancio, della

Leggi tutto »